Cerca Villaggi, Hotel e Residence a Tropea al miglior prezzo, Offerte 2022

Tutte le Offerte di Villaggi ed Hotel a Tropea disponibili

Scopri i Villaggi turisti e Resort per famiglie a Tropea in Offerta per l'Estate  su villaggihotelcalabria.com trovi le migliori Offerte di Vacanza in Calabria tutto compreso, Last minute con incluso Spiaggia e Bambini Gratis, alcune Offerte prevedono la formula All Inclusive con le Bevande Gratuite. Richiedi subito un preventivo Gratuito e senza impegno cliccando sul pulsante sotto,  o guarda tutte le Offerte a seguire.

Richiedi subito un preventivo Gratuito

Villaggi Tropea, guida generale per le vacanze

In questa breve guida spiegheremo perché, secondo la nostra esperienza, Tropea è una delle mete migliori per trascorrere le vacanze in Calabria nei migliori villaggi e residence della costa degli Dei, inoltre ti forniremo qualche piccolo consiglio per risparmiare approfittando di Sconti ed Offerte Last Minute e Prenota Prima.

Perché scegliere Tropea per le vacanze estive?

Scegliere Tropea come destinazione per le proprie vacanze per l’estate 2022 risulta essere un’ottima soluzione, infatti Tropea, vera e propria perla della Costa degli Dei, è una meta ideale per qualsiasi tipo di vacanza, ma la consigliamo soprattutto per soggiorni in coppia o per tutta la famiglia; situata sul versante Tirrenico della Calabria, Tropea offre ottimo clima, splendide spiagge, e panorami mozzafiato.

Una cosa molto importante da considerare è che i migliori Villaggi e Resort a Tropea sono ubicati direttamente sul mare ed offrono inclusi nel prezzo servizi come spiaggia, attrezzature sportive quali campo di Padel, tennis e calcetto, ed i migliori servizi a misura dei più piccini come biberoneria e nursery.

Quale sistemazione scegliere per le vacanze a Tropea?

La sistemazione migliore per trascorrere le Vacanza e a Tropea è senza alcun dubbio il Villaggio, sono presenti molti Villaggi a Tropea e la maggior parte situati direttamente sul mare o a pochi passi, i villaggi a Tropea offrono due tipi di formule: Hotel e Residence, con la formula Hotel avrai incluso nel soggiorno il trattamento di Pensione Completa (colazione, pranzo e cena), talvolta anche con le bevande incluse.

I villaggi a Tropea hanno inoltre tutta una serie di servizi inclusi, che renderanno la tua vacanza ancora più ricca e rilassante, spiaggia privata piscine esterne e centri benessere, per rilassarti, animazione per divertirsi e far divertire i tuoi ragazzi e attrezzature sportive di ogni genere, come capo di padel, tennis calcetto, aree giochi e molto altro, tanti servizi che arricchiranno in meglio ogni momento trascorso in vacanza.

Come pagare meno la tua Vacanza in un villaggio a Tropea?

Una vacanza soprattutto quando si tratta di una famiglia di te quattro o addirittura cinque persone, ha un costo non irrisorio, tuttavia è possibile risparmiare approfittando di Offerte e Sconti messi a disposizione dai villaggi durante l’anno, a seguire ti indicheremo come pagare meno la tua Vacanza in Calabria a Tropea, arrivando a risparmiare fino al 40% sul costo dell’intero soggiorno senza rinunciare a tutte le comodità del villaggio.

Consigli utili per risparmiare e pagare meno la tua vacanza a Tropea

Un consiglio molto importante, che teniamo a sottolineare, è quello di pianificare con anticipo (se possibile) la Vacanza; infatti se riuscirai, con largo anticipo, a sapere quando potrai sfruttare le tue ferie estive, avrai la possibilità di prenotare la vacanza in Villaggio a Tropea prima, e di sfruttare le Offerte Prenota Prima, che generalmente sono disponibili nei mesi che vanno da Gennaio a Marzo, quando i villaggio fissano i prezzi delle camere al prezzo più basso; Prenotare Prima, non solo ti fa risparmiare fino al 40% del prezzo intero, ma ti permette di scegliere tra le camere migliori disponibili in struttura.

Tropea, informazioni turistiche

ropea, è senza dubbio una delle mete turistiche più ambite della Calabria. Si trova in Provincia di Vibo Valentia, su uno sperone di roccia a picco direttamente sul mare, tra alti faraglioni, coste scoscese e romantiche calette. Tropea è caratterizzata da strade strette e piazze improvvise, scorci suggestivi e viste sul mare di un intenso colore turchese.

Conosciuta in Italia e all’estero per il mare cristallino e per le spiagge bianchissimeTropea si trova lungo il tratto di costa definito Costa degli Dei. Sorge su un promontorio a strapiombo sul mare, dove di fronte vi è l’isolotto con l’antico santuario benedettino di S. Maria dell’Isola che rappresenta il simbolo della cittadina.
Un’importante attrazione è anche il suo centro storico dove si trovano chiese portali e palazzi di varie epoche e dove è possibile fare delle passeggiate tra le bancarelle e negozi di artigianato locale e gustare i vari prodotti tipici nei ristoranti del luogo.

Oltre alle attrazioni paesaggistiche, a Tropea e lungo tutta la Costa degli Dei (da Pizzo Calabro Capo Vaticano), troverete locali con musica dal vivo dove cenare, o punti di ritrovo dove bere un cocktail in compagnia, aspettando che si faccia abbastanza tardi per andare a ballare in una delle discoteche del litorale.

Cosa vistare e Tropea

Da non perdere, la Cattedrale, che venne innalzata in epoca normanna e fu rimaneggiata più volte dopo il terremoto del 1783. La facciata è caratterizzata da un portale archiacuto con sopra un rosone e una statua della Madonna col Bambino.
Nella seconda cappella a destra c’è il grande Crocifisso Nero di fine ‘400, un’opera probabilmente spagnola, e si dice che venne portata dal mare sulla spiaggia vicina alla foce del Torrente Vaticano.
Nell’abside destra c’è la Madonna del Popolo del 1555, mentre nell’abside maggiore una cornice d’argento racchiude l’immagine della Madonna di Romania (protettrice della città).

Nel centro abitato vi è la Chiesa di San Francesco, che fu eretta nel 1295, e all’interno della quale vi sono i resti di affreschi trecenteschi e la gotica cappella di S. Pietro ad Ripas.

Centri storici

Sono tante le bellezze artistiche che è possibile ammirare a Tropea.

Piazza Ercole è dominata da un palazzo del settecentesco prospetto in granito, con nicchie e ringhiere in ferro battuto, un tempo sedile dei Nobili, oggi sede di associazioni culturali.
La piazza si prolunga nel corso Vittorio Emanuele fino a una balconata a mare, dalla quale a destra si vede lo scoglio di S. Leonardo e a sinistra l’isoletta di S. Maria (oggi unita alla terraferma).

Sopra l’isola sorge il Santuario di S. Maria dell’Isola, fondato in età altomedievale come monastero benedettino e trasformato in età gotico e rinascimentale.

Musei

Mostra degli antichi mestieri di Calabria
Si tratta di una curiosa raccolta di statuine in movimento che riproducono gli antichi mestieri, completata da una documentazione fotografica delle diverse attività artigianali. Oltre 80 statuine animate, tra uomini e donne, come potevano essere nei primi anni del ‘900, intenti alla lavorazione dei campi, del latte, della lana, della tessitura e ai lavori artigianali (vasaio, calzolaio, fabbro, maniscalco e scalpellino).

In allestimento una sezione dedicata alla scienza e alla tecnica dove, attraverso animazioni, sono state selezionate circa 30 tra le più importanti invenzioni e scoperte che hanno contribuito al progresso tecnico scientifico del secolo. Durante l’inverno e’ possibile accedere al museo di scienza e tecnica, gemellato con il Leonardo da Vinci di Milano.

Museo Civico Diocesano
Il museo, in fase di allestimento, prevede un percorso espositivo che si articolerà in diverse sezioni dedicate alla preistoria e protostoria, all’età romana e alto medievale, al Tesoro della Cattedrale e ad oggetti liturgici e paramenti sacri provenienti da chiese della diocesi.
Una pinacoteca raccogliera’ opere pittoriche databili dal XIII al XVIII secolo di autori calabresi e napoletani.

Raccolta Privata Toraldo di Francia
Situata nell’omonimo palazzo, la raccolta comprende l’archivio della famiglia toraldo contenente pergamene, databili dal XII al XVI secolo, che documentano la storia economica e sociale della zona.
In largo S. Michele, nel palazzo Toraldo Serra, continua la raccolta con numerose lapidi cristiane del III-IV secolo.

Sono anche esposti reperti archeologici di età pre-ellenica e dipinti di scuola calabrese del ‘700.
L’ingresso all’archivio è consentito unicamente previa autorizzazione della sopraintendenza ai beni culturali della provincia di Vibo Valentia; mentre l’ingresso alla raccolta archeologica è possibile solo presentandosi direttamente al museo e richiedendo la visita in loco.

Eventi e manifestazioni a Tropea

Sagra della cipolla rossa di Tropea

La “Sagra della cipolla rossa” a Tropea e a Ricadi nel mese di Agosto, festeggia la celebre “rossa” – rinomata per le qualita’ organolettiche e per il gusto dolce e delicato – e la cucina tradizionale del luogo. La sagra viene organizzata su iniziativa dell’Associazione Turistica Pro Loco Tropea. L’evento richiama un grandissimo numero di visitatori. Nel corso della manifestazione è possibile degustare numerose pietanze a base di cipolla rossa. La sagra prevede anche l’allestimento di stand nei quali le aziende locali espongono le loro specialità, ottenute con metodi artigianali e rifacendosi alle antiche ricette della tradizione contadina.

Eventi religiosi

Nella cattedrale di Tropea si trova la Madonna nera, trafugata da marinai tropeani a una imbarcazione proveniente dall’Oriente-bizantino e per questo motivo venne denominata Madonna della Romania.
Secondo la tradizione, la Madonna venne in sogno più volte al vescovo Ambrogio Cordova, avvertendolo di un terremoto che avrebbe devastato laCalabria. Questi il 27 Marzo 1638 istituì una processione di penitenza, che coinvolse tutto il popolo tropeano. Proprio in quel momento si scatenò il terremoto che non procurò alcun danno ai tropeani. Da questo avvenimento si rafforzò la devozione di Tropea per questa Madonna che ne divenne la protettrice, e tutt’oggi i tropeani ricordano quel 27 di Marzo.

Festa dell’Assunta. La statua della Madonna, di San Giuseppe e del Bambino viene portata a bordo di una barca fino alla vicina baia di Riaci, seguite da decine di imbarcazioni di fedeli. La processione si chiude con una fiaccolata dalla spiaggia fino al Santuario.

I Tri da Cruci (in Italiano le tre croci).
Il nome di questa festa ci riporta indietro nel tempo, fino al 1800. All’epoca esisteva una chiesetta di forma cilindrica, forma che la faceva somigliare ad una piccola torre, con tre porte e sull’altare vi erano 3 piccole croci allineate.

La chiesetta crollò dopo un violento uragano nel 1875. Gli unici oggetti intatti estratti dalle macerie furono le tre croci, che furono portati dapprima al Purgatorio e in un secondo momento venne creata una piccola edicola dove furono portate le tre croci.
Da allora ogni 3 Maggio tutta i cittadini addobbavano questa edicola e festeggiavano fino a tarda sera. Nei festeggiamenti venivano inseriti vari momenti della storia di Tropea tramite diverse presentazioni: si preparavano i pali per i fuochi d’artificio, si collocava fra due balconi una fune dove scorreva una colombina, in un altra fune scorreva una nave di cartapesta, il ballo del “Camiuzzu i focu“, il falò.

Come raggiungere Tropea

In Auto: si deve procedere verso l’Autostrada Salerno – Reggio di Calabria, uscendo allo svincolo di Pizzo se si vuole proseguire per Tropea, o allo svincolo di Sant’Onofrio se si vuole proseguire per Vibo Valentia.
In Treno: Stazioni di Tropea, Pizzo, Vibo Valentia Marina, Nicotera, a seconda della zona.
In Aereo: Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme.

Azienda Tras Extraurbano: SAT – Preite
Stazione FS: Tropea
Stazione FS servizio IC,ICplus,ICN,E: Tropea
Stazione FS servizio ES: Vibo-Pizzo
Aeroporto: Lamezia Terme

Condividi su